giovedì 8 settembre 2016

Mantra Yoga : Gayatri Mantra

Nel Mantra Yoga si usa il potere della vibrazione di antiche preghiere yoga. Questa pratica è molto potente, e dall'inizio del tempo molte tradizioni spirituali hanno visto il valore e l'importanza di utilizzare la vibrazione del suono nelle loro pratiche e rituali. La pratica  del mantra yoga è un potente strumento che avrà un grande impatto su tutti i livelli dell'uomo :  materiale, fisico, emotivo, spirituale.         Yoga Mantra dà al corpo un massaggio interno delicato, apre il cuore, calma la mente.









Gayatri Mantra :  il Mantra Gayatri è il più importante e potente. La sua origine si perde nella notte dei tempi e miliardi di persone lo hanno recitato regolarmente fin dalla nascita della civiltà.

La parola sanscrita gayatri è composta da due sillabe: “gai” che significa “cantare, o recitare cantando con una metrica precisa” e “trai” che come per la parola significa “proteggere, liberare, salvare”. Quindi letteralmente parlando il mantra gayatri è un suono melodioso che ci protegge e ci libera.

Il Gayatri è una preghiera o meglio un inno rivolto all’intelligenza universale allo scopo di attivare nella propria vita il potere del discernimento e della lungimiranza. Da sempre infatti è stato recitato all’alba prima del sorgere del sole a simboleggiare appunto che la luce della saggezza entrando in noi disperde le tenebre dell’ignoranza.








sabato 4 giugno 2016

La pratica del Mantra Yoga

La pratica del Mantra Yoga, è antica quanto il mondo.
Una volta scelto un mantra,  lo si deve recitare un certo numero di volte giornalmente o anche settimanalmente. Il mantra si recita a voce altra o sussurrandolo .








Le tre fasi del Mantra Yoga hanno lo scopo  fondamentale di ripulire l’ambiente esterno e quello interno dalle negatività e permettere più facilmente l’accesso alla parte più profonda di noi stessi.

il mantra viene recitato a voce alta.  In questa fase la concentrazione e il controllo della mente è molto più semplice infatti  è sufficiente ascoltare con attenzione le sillabe che si pronunciano. La recitazione a voce alta rilassa il corpo e “spegne” il frullare della mente.



il mantra viene bisbigliatoRecitare a voce bassa inducea coscienza a ripiegarsi più verso l’interno raggiungendo i meandri della mente inconscia, quella cioè in cui ci sono gli automatismi che entrano a influenzare le scelte quotidiane.


il mantra viene recitato mentalmente.L’ultima fase è quella in cui la coscienza esterna si immerge completamente in quella interna e cerca di entrare in contatto con la super coscienza (detta anche super-io).In questa fase l’ascolto avviene dall’interno, si cerca la totale identificazione con la nostra vera essenza che non è il corpo temporaneo che stiamo indossando in questo preciso istante.






Osho - L'amore

"Se ami un fiore, non raccoglierlo. Perché se lo raccogli, esso muore e cessa di essere ciò che amavi. Se ami un fiore lascialo vivere. L’amore non è possedere; l’amore è saper apprezzare."

Osho
















venerdì 15 gennaio 2016

La meditazione " Ho 'oponopono"

Meditazione che fa  parte della cultura degli Huna, l'antico popolo che abitava le isole Hawaii. 








L'idea alla base di Ho'oponopono scaturisce dal significato stesso della parola, arrivata fino a noi dalla cultura Hawaiana. Tradotto Ho'oponopono significa " mettere le cose al posto giusto",o in termini più semplici, aggiustare le cose. Il concetto basilare dietro Ho'oponopono richiede prima di tutto il rendersi conto della verità immutabile che la propria intera esistenza nasce da dentro, non dall'esterno. 
Noi siamo un tutt'uno con tutte le cose in ogni tempo. Siamo semplicemente delle estensioni della " fonte di energia" ,che è poi la " cosa " di cui è fatto l'Universo intero.
Quindi,se siamo fatti di energia, siamo tutti creatori della propria esistenza:  allora la verità semplicemente è una sola e è innegabile "tutto è creato da noi stessi!"
Tutto quello che vedi, ascolti, senti, odori, tocchi, pensi, ricordi ,che ti provoca una reazione emotiva, sono tutte cose che tu hai creato ,comprese le cose belle ma comprese anche quelle brutte. Ognuna di queste cose esiste perché a qualche livello tu vuoi che esistano, e questo ci riporta a Ho'oponopono.
Se tutto ciò che percepisci nel mondo esiste perché tu lo percepisci,prova a immaginare quale meraviglioso potere hai nelle tue mani !






Come è possibile fare tutto questo con Ho'oponopono? Semplicemente accettando la propria responsabilità.   Quando veramente riesci a metabolizzare il fatto che stai letteralmente creando ogni singolo pezzo della tua esistenza, dalla più piccola molecola fino al grattacielo più alto,dall'amore più meraviglioso all'odio più lancinante, allora realizzi che puoi cambiare ognuna di queste cose visto che sei il responsabile del fatto che esistano. 
Lo puoi fare semplicemente mostrando gratitudine per tutte quelle cose nella tua vita che ringrazi che esistano e che vuoi che crescano e mostrando perdono invece per tutte quelle che vorresti mandare via o diminuire.

Tu sei responsabile per tutto ciò che fa parte della tua esistenza:

Tutto il bene , tutto il male e tutto quello che sta in mezzo è una tua creazione. E puoi controllare tutto ciò imparando a controllare la tua gratitudine e la tua capacità di perdonare con Ho'oponopono. pronunciando quattro frasi
" Ti voglio bene" 
" Mi dispiace" 
" Per favore perdonami" 
" Grazie" 
Pronunciando un mantra composto da queste quattro frasi più spesso possibile giorno dopo giorno presto realizzerai che amando te stesso, chiedendo scusa ogni volta che fai qualcosa di sbagliato, perdonandoti per ogni errore,e ringraziandoti ogni volta che crei qualcosa di bello o che hai smesso di creare cose negative, allora puoi creare la vita giusta per te.
Dal momento che sei l'unico creatore della tua intera esistenza, hai il potere di creare il mondo " giusto " in cui ti piace vivere,e lo puoi fare semplicemente pronunciando e avendo fiducia in queste quattro frasi.

(Articolo di Aaron Pott)









martedì 15 settembre 2015

Osho - Amore e sesso




Immagine interamente realizzata da Mary Liguori






Molta gente è interessata al sesso, perché il sesso non è pericoloso: è il fenomeno di un momento, 

non occorre coinvolgersi. L'amore è coinvolgimento, è impegno. Non è un fenomeno del momento. 


Quando ha messo le radici, può durare per sempre. Può diventare un impegno che dura tutta la vita. 




(Osho)